26 Ott 18

Dopo l’incidente di martedì scorso, quando alcuni tifosi del CSKA Mosca sono rimasti feriti nel cedimento di una scala mobile della metro romana, ecco comparire questi versi romaneschi, davvero simpatici, che ipotizzano… risvolti politici della vicenda. Li firma Lo Zompo der Grillo, nuovo pasquinante sulla bacheca della nostra statua parlante.

LA SCALA-DIAVOLA

E co la Metro-scala già crollata
– “Russi feriti, mo che fa Salvini!?” –
Virginia s’è davero spaventata
e te chiama Giggino: “Ciò casini!”
Quello je fa: “Davero me sò rotto,
puro la scala, mo sta ner comprotto!?”
ADUNATA, CHE SE MENA
ALLE SCALE, DOPPO CENA!


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento