27 Giu 17

I Farina firmano questa delicata pasquinata in romanesco, di stampo anti-razzista.

ER DEBITO

Er monno pe confine mise er mare
e costruimmo barche pe potello attraversare
caricammo tutto er mejo che c’era
pe portallo qui da sta parte della tera
e mo che venite co le barche qui da noi
se scordamo er debito…
Quello che ciavemo co voi.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento