30 Mag 17

Sull’iter quanto meno travagliato della futura legge elettorale, dice la sua anche I Farina, che con la pasquinata di oggi immagina un nuovo disegno di legge, con un nome che è tutto un programma.

IL PAPPATELLUM

Oggi cari onorevoli
perchè così ce chiamano
Semo quì pe fa la legge elettorale
che dia la possibilità ar popolo de votare
Na legge giusta, che soddisfi tutta sta bella comunità
che nun ce faccia litigà e a tutti faccia un pò magnà.
Il Pappatellum
Già er nome pare un gioiello
E ora spiego do sta er bello.
Ce sarà un premio de maggioranza co spartizione pe la minoranza senza sbaramento pe nessuno e pure a chi nun cià un posto ie ne damo uno.
Detto questo cari signori
viva a tutti noi…
La società dei magnaccioni


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento