1 Dic 15

Con la lunghissima pasquinata di oggi, Versus fa il punto sulla situazione di Roma in queste ultime settimane: tra prefetti, politici vecchi e nuovi che cercano di mangiarci sopra, i ritorni di Rutelli e Marchini, i piani di Renzi e Verdini.

ROMALDUNQUE

Di giorno, di notte,
i Super-Prefetti,
cacciando mignotte
han nuovi progetti:
saranno sfrattati
tanti deputati.

Si sa che l’azione,
per legge sovrana
produce reazione.
Già qualche puttana
a Renzi lo brucia:
“Vorresti fiducia?”

Tra tanti casini,
ecco che s’avanza
un tale Verdini:
“Io son la speranza
del bullo, con cuore
facilitatore!”

Ma sembran più belli
I giorni romani
se torna Rutelli
con i nuovi piani:
“Cari cittadini,
vi porto Marchini!”

“Non c’è più Marino,
tornato su Marte,
un nuovo destino
spalanca le porte
a Renzi, più forte
con me nella Corte!”

La grand’ammucchiata
verrà digerita
oppur rifiutata?
Sarà mai finita
la corsa più trista
al voto centrista?

Questo sodalizio
in veste piaciona,
perpetua quel vizio
di chi ci cogliona
creando ripari
per fare denari.

C’è poi quel disegno
ancora segreto
di fare quel Regno
che Renzi fa lieto,
con a Capitale
Firenze… Normale?!

Perché quest’azione
abbia buon successo,
la Costituzione
la gettan nel cesso,
come vuole Gelli
con i su’ Fratelli.

A Roma, pertanto,
fa tappa la Storia,
ed a questo punto
non è con la gloria
di tempi passati
che siamo salvati.

Occorre l’impegno
di tante persone,
che monti lo sdegno,
e che l’occasione
rinforzi l’essenza
della resistenza.


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento