29 Set 15

vw-gas-auto

Pasquino non poteva non parlare dell’enorme scandalo Volkswagen. Lo fa con Mario Rendina, che col suo romanesco dileggia i tedeschi e tira fuori immancabili paralleli storici.

RAZZA PURA, ARIA PURE

Ho preso ‘na Vosvachene tedesca,
essenno che la tecchenologgia
che sanno mette ‘n moto è gigantesca.
Si sur cruscotto mo’ esce ‘na spia,

c’è súbbito ‘n programma che te pesca
er punto esatto de la nevrargia,
e nun c’è ‘n pezzo che nun je riesca
d’arimettelo a posto ‘n sincronia.

Ammázzeli che forza, sti tedeschi!
Noi ar massimo la fava romanesca,
oppure li carciofi, si so’ freschi,
c’avemo da smercià. Vattelappesca,

coi compricati affari de motori,
ch’ogni momento serve che se ‘nnesca
tutto ‘n sistema de várvore e rotori,
si vôi che l’aria pura j’ariesca.

Lì propio so’ maestri e professori,
e, come pe’ la razza, idea pazzesca,
fanno l’inghippo nei labboratori,
de modo che nasconnono la tresca.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento