13 Apr 15

fangoischia

Mario Rendina parte dallo scandalo tangenti per la metanizzazione di Ischia per passare in rassegna l’infinità di altri scandali legati alla corruzione e alle opere pubbliche, che coinvolgono tutta la Penisola, da nord a sud.

RINASCITA

Quanno se trova quello che se ‘nguatta
li sòrdi nostri, dentro a ‘n ministero,
o quello che, se pô, affonna e gratta
(e er minimo sarebbe sparà a zero),

uno c’è sempre che, giacca e cravatta,
tutto convinto, dice: “Nun è vero
che ovunque vai c’è un mare de corotti”.
E allora mo’ si er sinnaco de Ischia

pija er pizzo su tutti quanti i lotti
e quanno incassa, ride, canta e fischia,
se dice: “Nun ce so’ antri complotti;
er grosso resta fôri de la mischia”.

Ma mentre che se parla de sta cosa,
a Procida ce so’ li stessi botti
e antri scoppieranno da Pianosa.
Poi ce sta Capri, Lipari e Alicudi,

le Tremiti, poi l’Elba e la Sardegna,
si er Giglio pensi no, sai che t’illudi,
e questo è solo ‘n pezzo de rassegna.

Inutile parlà de la Sicilia,
e poi ner continente, de Milano,
infangata de l’Expo a la vigilia,
le Molinette e giù, ner cispadano,
a chiude er cerchio le coop de l’Emilia.

Poi, tanto pe’ nun pèrdece la mano,
la Tavve intera e er Mose de Venezia,
le carozze de treno de la Puja,
strapagate che valgono ‘n’inezia.

Ma er top è la reggione de la ‘nduja,
corotta come Borgia, la Lucrezia,
ando’ che so’ trecento l’indagati
che dovrebbero anná in gattabuia.

Miliardi so’ li appalti a esse truccati,
esérciti so’ quelli che le tasse
nun le pagheno da quanno che so’ nati.
E intanto nun je frega a vergognasse

de usà scôle, ospedali e pensionati,
senza pagà ‘na lira e, nun bastasse,
sussidi e assegni pe’ disoccupati.

Mejo che sto sistema se scoppiasse,
mannanno a l’aria i ladri e i pochi onesti,
e ‘n seme novo poi se ripiantasse,
de quello bbono dentro novi cesti.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri


2 Comments

  • stefy says:

    Come sempre hai fatto centro! Vero che si risolverebbe solo ricominciando da capo! Che rovina…è talmente vero che ..riesce difficile persino ridere.

  • Mario Rendina says:

    In effetti non si riesce a mandarla giù.
    Non finisce una cosa che subito ce n’è di peggiori. Guarda adesso con il crollo della scuola di Ostuni, appena rifatta! Da non credere…
    Ciao, Mario



Leave a Comment for stefy