26 Dic 14

Pasquino_base

Nun Ce Sto commenta ancora la “mordacchia” cui il Comune sta sottoponendo (nuovamente!) le statue parlanti e gli autori di pasquinate in questi giorni.

ARIPULITEVE DRENTO!

Er comanno più geniale
de chi nun soprasta gnente,
a la libbertà fa male,
incazzare fa la gente
e te va contro natura,
ammazzanno la curtura.
ER POTERE CIA’ PAVURA
DE CHI VOLE FA’ CURTURA


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento