11 Set 14

stipendi

Il Governo annuncia che anche per il 2015 gli stipendi ai dipendenti pubblici resteranno congelati. I sindacati insorgono. Mario Rendina riassume la vicenda con questa pasquinata.

STIPENNIO E BONUS

Doppo er decreto che l’Italia sblocca,
(ma nun se sa né come e manco dove)
ai dipennenti pubblici je tocca
‘na doccia fredda come quanno piove.

Pure st’antr’anno sarà congelato
er misero stipennio che s’encassa
lavoranno quer poco pe’ lo Stato,
ne la sostanza paganno ‘n’antra tassa.

Er fatto è che va considerato
ch’er nummero de loro è ‘na gran massa,
come ‘n esercito senza ‘n congedato,
che te mette paura quanno passa.

Er sinnacato unito ha già gridato
che mo’ bisogna scioje la matassa
Così che, si sta febbre nun s’abbassa,
avranno ‘no stipennio con… gelato.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento