9 Giu 14

sp-mose-pertutti

Dopo lo scandalo delle tangenti per l’Expo milanese, ora sono i lavori per il Mose di Venezia a scuotere la politica: Pasquinotto conclude i suoi versi al riguardo, ricordandoci che “Da noi, nun se fa gnente / si manca la tangente”.

MOSEXPO’ TANGO

Assieme co le stime
pe li GRANNI LAVORI
vorzuti dar reggime,
metteno li FAVORI:
“Da noi, nun se fa gnente,
si manca la tangente!”


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento