26 Giu 14

merkel_nazionale_calcio-680x489

Mario Rendina commenta con questi versi romaneschi i risultati dei Mondiali di calcio, che vedono la Spagna tornare a casa anzitempo e la Germania volare. Un po’ come accade in campo economico.

GOTT MIT UNS

Tornò sola la Spagna de del Bosque
doppo che aveva già vinto er Mondiale
Mo’ s’aritrova co’ ‘n pugno de mosche
e la faccenda je fa tanto male.

La stessa cosa ce successe a noi
ner campionato de le wuwuzela
E sarà ‘n caso ma d’allora in poi
er vento s’è smorzato su la vela.

E sarà ‘n caso ma l’unica che ride,
che pure er calcio sembra je riesca
fra tutto quanto quello che decide,
de tutte le nazzioni è la tedesca

Co’ l’Angelina che, tutta ‘mbottíta
in mezzo a ‘na vestaja giallo pesca,
batte le mani e se spella le dita,
lieta che co’ la squadra er Pil je cresca.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento