15 Mag 14

ITALY-POLITICS-BERLUSCONI

Con l’inizio dei lavori socialmente utili da parte di Berlusconi, Talpone compone questa lunghissima pasquinata, che nella prima parte propone un finto monologo da parte dell’ex Cavaliere, che passa in rassegna la situazione politica della sua parte, in vista delle prossime elezioni; nella seconda parte, la pasquinata riepiloga tutti gli ultimi casi di cronaca politica recenti, dall’arresto di Scajola al nuovo caso Dell’Utri, fino alle tangenti per l’Expo di Milano.

DELITTI E PENE

Silvio da condannato
non certo remissivo,
vuol esser carcerato:
“Così son redivivo
e prenderò più voti,
meglio, dall’italioti.”

“Riprenderò coraggio
e dopo, con Casini
avrò quel bravo paggio
per prospettar destini
di gloria, sempre belli
con la firma di Gelli.”

“Dirò che toghe rosse
mi tolgon la salute,
ma che con 4 mosse
le metterò sedute,
e che la Silvio-storia
è sempre, solo gloria!”

“Nel percorso fatale
da grande patonziere,
sarò per la Pascale
l’eterno Cavaliere:
chi meglio, fra le tante,
può farmi da badante?”

“Con Renzi buon allievo,
ottimo promotore,
di torno pur mi levo
il Bondi traditore,
Alfano lo distruggo,
da Schifani rifuggo…”

Così, tutto contento
per tali prospettive,
Berlusca sul momento
ripete che ben vive
quella Bassotti-banda,
con tanta propaganda.

Il piffero, donato
un dì dalla P2,
ha bene funzionato
con il popolo bue
che ora nella cacca,
impreca: “Porca vacca!”

Ma non i ruminanti
or vanno bestemmiati,
e pur Madonne, Santi,
non vanno disturbati:
la colpa dell’inferno
è sol del malgoverno.

Non è buona la scusa
di chi dice: “Non tira
più nulla!” ed accusa
chi seppellì la lira…
La scelta del padrone,
non fu l’innovazione.

Marchionne frescacciaro
or viene condannato
ad ingoiar l’amaro
da Borsa propinato;
nell’Expò la tangente
fa l’aria puzzolente…

Scajola ribeccato
a far cose non belle,
riforma del Senato
da raggrinzir la pelle….
Di Matteo con Tartaglia
cacciati da chi sbaglia.

Con questo panorama,
sarà lieta novella
se taluno reclama
una comune cella
ove, col cavaliere,
Dell’Utri puoi vedere?


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento