18 Apr 14

canone

Mario Rendina mette in luce le contraddizioni tra la presentazione dei magri dati di bilancio RAI 2013 e i proclami di grandi successi. Mentre il numero di utenti che evadono il canone è sempre enorme.

ER BILANCIO

Pe’ chi capisce ‘n poco de bilanci
lo sa che er risultato se fa a stima
Nun é che da le regole te sganci
È solo che se parti da la cima

co’ circa tre miliardi de ricavi
li costi stanno appresso giù a catena
e più che ner profonno tu li scavi
e più che er gran totale se dimena.

Basta spesà un brevetto meno ‘n fretta
perché dici che dura un po’ più a lungo;
basta adottà ‘n criterio che permetta
de dì che sto guadambio te l’aggiungo

Ed eccoché la differenza netta
te cresce tutt’an botto come ‘n fungo.
E allora deve dicce Gubbitosi
perché se vanta s’er bilancio Rai

c’ha ‘n avanzo che so’ spicci noiosi
che co’ du’ ggiorni spenni a li Granai.
Mentre che l’evasori e li morosi
crescheno tutti l’anni più che mai.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento