11 Mar 14

vignetta-renzi-italicum-400x305

Sul tema della legge elettorale scherza Mario Rendina, tra paralleli con assurdi nomi del passato e metafore scolastiche.

L’URTIMO VOTO

Dícheno che la legge elettorale,
Che sia de nome detta Mattarello
Oppure ‘n’antro sempre origginale
Ch’er mejo è stato quello de Porcello,

Pare sia l’argomento principale
d’ogni governo che nun vò er bordello
De quanno se verifica puntuale
Ch’er voto se risolve a indovinello.

Pure co’ Renzi c’è sto ritornello
Che mo’ se ripresenta tale e quale.
Ma come a scola sona er campanello

P’annuncià l’arivo der finale
Si continuamo a esse lo zimbello
sarà sicuro quello terminale.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento