25 Mar 14

Presentazione del treno Frecciarossa 1000

Dopo la notizia dei tagli di stipendio ai super manager delle controllate statali e dopo la reazione arrabbiata di Moretti (AD delle Ferrovie), Francesco Di Stefano scrive questi versi romaneschi per ricordare al manager in questione che, negli altri Paesi dove ha minacciato di voler trasferire il suo lavoro, un servizio come quello offerto dalle Ferrovie dello Stato gli avrebbe valso sicura disoccupazione.

LI MENAGE DE STATO

Si sto Governo pe trovà quadrini
taja stipendi a menagger de Stato
Moretti co baracca e burattini
t’espatria ‘ndove è mejo e più pagato.

Si fusse pe li pori cittadini
che ciànno quer servizzio disastrato
co treni che so’ come macinini
da mo che te l’avrebbero cacciato!

Se dice che c’è libbero mercato
p’avecce grossa scerta e qualità
e solo quello bravo e preparato

er primo posto se guadambirà.
Ma qui ce sta chi è riccomannato
che da somaro a genio passerà.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento