24 Mar 14

renzi_hollande_incontro_1

Mario Rendina riassume i giri di Renzi per l’Europa, tra Hollande e la Merkel, mettendo nella giusta prospettiva i ruoli e il potere di questi 3 attori dello scacchiere politico europeo.

E SI PIOVE?

Doppo la scolaresca de Treviso
volenno invece fà cosa da granne
bisognava passà er Monceniso
E fà ‘na scappatina lì da Hollanne

Che avenno i cazzi sua su pe’ la testa
J’ha detto a Renzi: “Tutte le domanne
che tu te fai e tutta la protesta
su st’Europa de popoli ‘n mutanne

Me stanno bbene e passo la richiesta
a chi me supera arméno de tre spanne”.
Te parte allora Renzi lancia in resta

verso la Mèrchele a dije ch’è ‘na lagna
a dì ch’er debbito nostro nun s’aresta:
Nun semo somari dietro la lavagna!

Basta che nun ritorni co’ la cresta
de chi nun c’ha l’ombrello e se la bagna.


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento