12 Feb 13

melandri

La pasquinata odierna di Versus nasce dal rifiuto della Melandri di far proiettare al museo da lei presieduto (il MAXXI di Roma) un docufilm (Girlfriend in comas dell’ex direttore dell’Economist Bill Emmot), ritenuto troppo critico nei confronti di Berlusconi, visto il periodo elettorale. L’autolesionismo dei veltroniani giunge ad accettare la massiccia presenza del Cavaliere ovunque, applicando il “politicamente corretto” solo a nostro danno.

MAXXIPRUDENTIA

Il Maxxi di Melandri
non vuol le proiezioni:
indossano scafandri
col logo di Veltroni,
e son in immersione
fin dopo l’elezione.
NEPPUR LO NOMINO


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento