11 Lug 12

Con queste sue rime alternate, Vox Populi se la prende ancora contro l’inquilino del Campidoglio, sull’orlo di essere cacciato a pedate per una gestione della città a dir poco fallimentare, ma ancora in vena di iniziative clamorosamente impopolari, come quella legata alla (s)vendita di ACEA.

ASSETATI

Soffocante da Caronte,
nella Roma d’occasione,
or le genti sono pronte
a dir VATTENE, FELLONE!
ad un sindaco da niente,
pur con l’acqua prepotente.


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento