22 Nov 11

I versi romaneschi firmati Sor Talpone dipingono un Berlusconi che ha perso il sorriso dei tempi migliori: uscito per l’ultima volta da Palazzo Grazioli, cupo in viso, ora lo aspettano le testimoniante in tribunale per i suoi mille processi.

PAURA DE CANTA’

Da via der Prebbiscito,
quer sorcio patonziere
mo nun è piu sortito
cor ghigno, pe piacere.
Pare che cià paura
mo, de cantà ‘n Procura
ZITTO!


Categoria: Romanesche in versi

Trackback Uri



Lascia un commento