30 Set 11

La settimana scorsa il Teatro Valle ha festeggiato i 100 giorni d’occupazione: il Grillo Parlante compone il suo contributo a questa iniziativa di resistenza pacifica e culturalmente encomiabile, con una pasquinata in versi da cantare sull’aria del famoso canto di lavoro “Se 8 ore vi sembran poche“.

100 GIORNI AL VALLE

Se 100 giorni vi sembran troppi,
allor vogliate verificar,
così vedrete come non scappi,
al Valle l’ansia ben d’innovar.

Siamo precari della cultura,
ma più nessuno ci fermerà,
se voglion farci la vita dura,
la Casta-cricca non vincerà.

L’Idea, la forza delle coscienze,
fanno trionfare la verità
perché non sono le prepotenze
a dimostrare che ben si fa.

Con le menzogne, con i quattrini,
il patonziere soccomberà
perché non siamo tutti cretini,
né cortigiani di Sua Maestà.

Giovani, donne, pure matusa,
su queste scene faremo già
un dirompente atto d’accusa
che certa mafia seppellirà.


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento