22 Apr 11

Il Grillo Parlante all’attacco di Angelino Alfano, braccio “armato” per le riforme pro-B., già condannato a passare alla storia come “guardacorbelli d’un assatanato”.

IL SUO NOME E’ ANGELINO….

PREVITIzzare vuole la GIUSTIZIA,
e convoca così qualche ruffiano:
indubbiamente, la vera primizia
è per loro sentir un tal Alfano
che da certa DC mal allevato,
fu segretario poi d’un imputato.

Per i segreti bene mantenuti
e per la lingua meglio manovrata
venne prescelto tra più deputati,
gli venne la Giustizia consegnata
con l’ordine preciso “D’AZZERARE
I PROCESSI CHE NON POSSO COMPRARE.”

Così GHEDINIzzato, con la moglie
di Vespa quale fida consigliera,
l’Angelino si fa venir le voglie
di trovare ben presto la maniera
di far capir che la MAGISTRATURA
INDIPENDENTE va… contro natura.

Non sa, povero figlio, che servire
un certo tipo di MALIPADRONI,
ben presto lo farà pur definire
MINISTRO D’INGIUSTIZIA PRO LADRONI
e che sarà pure denominato
GUARDACORBELLI D’UN ASSATANATO.


Categoria: Varie

Trackback Uri



Lascia un commento