14 Mar 11

La pasquinata che pubblichiamo oggi ci era stata inviata – dall’inedita firma de Il Talpone – già una settimana fa. Curioso come il pasquinante anticipi di fatto lo scoop del Fatto Quotidiano riguardo i tentativi di corrompere funzionari dell’anagrafe marocchina, al fine di truccare la data di nascita di Ruby.

OMAGGI E DISAGI

Ruby gli fu condotta:
“E’ roba d’occasione,
e se fa la mignotta
può star in processione
col numeretto in mano…
Gradiscila, Sultano!”

Vista la convenienza,
quella bella minore
ebbe la precedenza.
E fu folle, l’amore:
“Usando la prolunga,
gioco col bunga-bunga!”

Or che l’impicci sono,
ahimé, stati svelati
e vacilla quel trono,
un paio d’avvocati
all’anagrafe vanno
per evitar il danno.

“La Ruby – fa Ghedini –
con Noi s’è confidata:
ha l’anni di Verdini,
però – bene truccata,
col seno prorompente –
pare ‘na debuttante.”

E mostran documenti
col timbro marocchino…
Non sono bei momenti,
aumentan il casino,
ma saran ciechi, sordi,
di Ruby quei ricordi?


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento