21 Gen 11

Il Grillo Parlante ci manda questa lunga pasquinata, in cui a parlare è il Ministro della Difesa (o meglio, il “ministro dell’offesa”), che rivolge un discorso agli studenti, ai giovani, ai precari, proponendo loro la soluzione al problema del loro futuro. Una pasquinata tutta da leggere!

MINISTRISTI

Un ministro dell’offesa,
con quel ghigno da paura
può comunque far la spesa
pur con questa congiuntura:
caccia, missili, cannoni…
“Studentacci, zitti, buoni!”

E continua: ”L’istruzione,
la ricerca, la cultura?
Solo la televisione
vi darà la scorza dura
per far sì – cari somari –
che viviate da precari.”

“Però, già – con la Gelmini –
ho previsto la salvezza:
molti baldi tenentini
vi daranno – che bellezza –
una prima formazione
come carne da cannone.”

“Così, poi, potrete pure
arruolarvi volontari:
passeran molte paure,
mi sarete molto cari
e saprete, come niente,
ammazzar pure la gente.”

“Pacifisti? Chiacchieroni
che non sanno far affari…
Si manovrano milioni,
son il fante di denari,
ché lo scettro – non è strano –
ce l’ha solo quel Caimano.


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento