25 Nov 10

La notizia che ha fatto il giro del mondo – quella della parziale, anzi parzialissima “apertura” del papa all’uso del preservativo – arriva anche sulla statua di Pasquino, ad opera di Vox Populi. I suoi versi sono stoccate feroci e geniali: una delle sue pasquinate migliori, davvero da non perdere!

CONSIGLI PER L’USO

Il Pontefice, d’urgenza
fa: “Con il preservativo
si può dire che la scienza
vuol centrare l’obbiettivo
di ridurre certi danni
e di prevenir malanni.”

Finalmente – non è strano
il ritardo secolare –
pure lì nel Vaticano
ora si sente parlare
di rimedi sanitari
e di correr ai ripari.

Però, sembra, l’occasione
dello scritto pontificio
derivò dall’afflizione
per un grande maleficio:
più di cento porporati
sono stati contagiati.

E così, con l’evidenza
che chi pecca vien punito
Benedetto non sta senza
ammonir: ”Non il marito
con la sposa l’usi mai,
è soltanto para-guai!”

Ma, sfumata l’occasione
del buon uso giornaliero
solo per contraccezione,
or si dica se sia vero
che l’aggeggio or l’indossi
pure Silvio, pure Bossi.

Governanti del mal fare
che l’Italia l’han violata,
non ci debbon contagiare:
la violenza perpetrata
non s’accoppi – cosa ria –
pure con la malattia.


Categoria: Italiane in versi

Trackback Uri



Lascia un commento