3 Set 10

Il nostro lettore Giorgio Magri ci invia di nuovo una sua pasquinata, questa volta incentrata sulla recente visita di Gheddafi a Roma e sulle vere ragioni dell’ennesima eccentrica comparsata del leader libico.

Il colonnello pianta la sua tenda
con berberi e veranda,
c’è la sua banda nella capitale,
il nostro cavaliere l’asseconda,
di donne lo circonda
ma la faccenda gli sarà fatale…

Il caro decorato capobanda
(che di cammelli abbonda)
non ha in agenda visita ospitale
e (prima di tornar alla sua branda)
perchè sia più feconda
mi sa che affonda e chiede un capitale!


Categoria: Pasquinate dei lettori

Trackback Uri



Lascia un commento